LUOGHI DI INTERESSE

UMBRIA

Terni è il capoluogo dell’omonima provincia in Umbria.Sin dal XIX secolo, è considerata una città ad alto tasso di sviluppo industriale, ebbe un ruolo importante infatti nella seconda rivoluzione industriale parallelamente alla costruzione delle acciaierie. Nonostante i danni riportati nel corso della seconda guerra mondiale, rimane tutt’ora un fulcro molto importante per la regione.Terni ai giorni nostri si presenta come una città completamente rinnovata e a misura d’uomo, ricca di paesaggi verdi, florida industria e storia.In tutto il mondo viene ricordata come la città natale di San Valentino.

Spoleto è un comune dell’Umbria appartenente alla provincia di Perugia, meta interessante per chi cerca relax, ma anche sport arte e storia, oltre a paesaggi antichi e suggestivi. Impossibile non ammirare gli innumerevoli palazzi, torri e ponti che sono disponibili in tutto il territorio e che vi offrono la possibilità di conoscere la storia di questa regione. Un luogo che è incontro fra natura ed arte ed allo stesso tempo contenitore dell’eredità storica della regione Umbria.

Perugia è un comune italiano, capoluogo dell’omonima provincia e della regione Umbria. Questa città rappresenta il polo culturale più importante della regione, ricca di arte, di storia, fu infatti fondata dagli etruschi. Oltre ad essere anche meta turistica molto ambita, è anche un importante polo universitario.

Norcia si trova nella provincia di Perugia. La cittadina è posta ad una distanza di 96 km dal capoluogo umbro, a circa 600 m s.l.m. e al limitare nord dell’altopiano di Santa Scolastica, un pianoro di origine tettonica collocato nel cuore dell’Appennino Umbro-Marchigiano ed inserito nel comprensorio del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. La sua storia sembra risalire precedentemente all’insediamento Romano, anche se si può affermare che è proprio in questo periodo che si vede crescere la città. Luogo di interesse che racchiude tutta la sua bellezza artistica è Piazza S. Benedetto, ricca di monumenti e palazzi storici.

Narni, nome odierno, ha una storia antichissima risalente al paleolitico, fu poi insiediamento Romano e visse perfino le invasioni barbariche. Si tratta d un luogo ricco di monumenti, fra i principali laCattedrale Romanica, Con opere del Rossellino e di altri famosi artisti, la chiesa di San Francesco, risalente al XIII sec., con notevoli affreschi di scuola locale, Palazzo dei Priori, costruito nel 1275 probabilmente da Gattapone da Gubbio e posto nella omonima piazza medioevale, e molti altri.

Anche Gubbio ha una storia molto antica, risalente al periodo del paleolitico. Si trova in una zona montuoso-collinare molto vicina agli Appennini. Oltre alla famosa Festa dei Ceri, la città è famosa per la lavorazione delle ceramiche e la produzione di tartufo. Il suo territorio è molto vasto, addirittura il settimo in Italia e per questo le sue risorse infinite sono tutte da scoprire.

Città di Castello è un comune della Provincia di Perugia. Molti sono i fattori che contribuiscono a definire peculiare la città: la struttura architettonica rinascimentale, la densità di popolazione, la posizione geografica e la parlata dialettale. È una città che, per la sua collocazione, è culturalmente molto legata alle regioni confinanti: Toscana e Marche.

Dove oggi sorge Città della Pieve, si suppone che già Etruschi e Romani avessero stabilito i loro rispettivi insediamenti. Questo caratteristico borgo non fu immune dalle vicissitudini della storia medioevale, e di fatti, vide alternarsi alla sua guida numerosi signori fino a che Clemente VII lo pose sotto il diretto controllo della Chiesa. Al centro dell’ abitato, cinto ancora oggi per buona parte da mura trecentesche e di aspetto tanto medioevale da poter vantare il vicolo più stretto di Italia: la via Baciadonne, sorge il Duomo dedicato ai SS. Gervasio e e Protasio; la sua struttura originaria è da far risalire al XII secolo ma interventi dei secoli XVI e XVII ne hanno modificato le forme più remote, tuttavia la costruzione più antica affiora ancora nei particolari decorativi della zona inferiore della facciata, nell’ abside e nel campanile romanico gotico.

Campello sul Clitunno è un comune dove si trovano le sorgenti del fiume Clitunno poco distante dalle quali sorge il Tempietto del Clitunno, probabilmente il più interessante monumento tardo antico dell’Umbria. Di rilievo, dal punto di vista architettonico, storico ed artistico i castelli di Campello Alto e Pissignano Alto, poco lontani dal nuovo tracciato della strada Flaminia, e quelli di Agliano ed Acera spostati tra i boschi, verso la valnerina. Campello sul Clitunno è anche decisamente famoso per il suo olio extravergine d’oliva. Il comune si attesta come il luogo più importante in relazione alla qualità della produzione di extravergine in Umbria, grazie al particolare microclima di una parte del territorio e alle caratteristiche del terreno. Campello sul Clitunno fa parte dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio.

Assisi è una ridente cittadina dell’Umbria. Strettamente medievale, percorrendo le sue vie e guardando i suoi palazzi, sembra di essere nel medioevo.
Famosa perchè ha dato i natali a San Francesco. Bellissima le sue basiliche, in particolare la Basilica inferiore e superiore affrescata da Giotto.
Particolare la piccola chiesetta della Porziuncola. Si respira dappertutto un’aria di pace.

contatti

logo-incoming-marche-umbria-bianco
Piazzale XX Settembre, 20
60044 Fabriano AN

+39 0732 5345
info@viaggidelgentile.it

© 2016 - ATR s.r.l. Viaggi del Gentile - P.Iva 02067370425 | cookie policy | Informativa privacy | Web Design by C3DM